domenica, 5 Dicembre 2021

Calci, sputi e insulti xenofobi alle vicine: arrestato 48enne recidivo

Arrestato 48enne per persecuzioni e minacce xenofobe nei confronti di una donna. L'uomo era stato già denunciato a febbraio e aveva aggredito anche un'anziana vicina, intervenuta per difendere la donna aggredita.

Da non perdere

Noncurante del fatto che fosse già sottoposto a una misura cautelare di divieto di avvicinarsi alla donna per atteggiamenti xenofobi, ha continuato a minacciarla, insultarla, lasciarle biglietti minatori, sputarle sulla porta, intonare cori e canzoni razzisti. Un 48enne è stato così arrestato.

La donna, infatti, lo aveva denunciato a febbraio, poiché era stata aggredita a calci in corridoio ed era stata tirata per i capelli tanto da subire lo strappo di alcune ciocche. A prendere le difese della donna, un’anziana signora che è stata anche lei minacciata di morte dal 48enne e colpita a sputi sul volto.

L’uomo è stato arrestato dalla Polizia di Stato a Busto Arsizio e, al momento si trova in carcere, con l’accusa di aver perseguitato e minacciato la vicina di casa.

Ultime notizie