domenica, 17 Ottobre 2021

G20, Di Maio: “L’Italia darà il proprio contributo per la neutralità climatica entro il 2050”

Il Ministro Luigi Di Maio interviene al G20 di Matera illustrando i tre pilastri del programma della Presidenza Italia: Persone, Pianeta e Prosperità.

Da non perdere

Il Ministro degli Esteri di Luigi Di Maio interviene al G20 di Matera spiegando i tre pilatri del programma della Presidenza Italia: Persone, Pianeta e Prosperità “si prefigge, attraverso lo strumento multilaterale, di contrastare l’impatto sanitario, sociale ed economico della pandemia e promuovere una ripresa sostenibile, inclusiva e resiliente. La parità di genere è un altro obiettivo prioritario e trasversale della nostra agenda“.

Tra i principali argomenti la pandemia che, come ha dichiarato Di Maio, “ha messo in luce la necessità di una risposta internazionale a emergenze che trascendono i confini nazionali. Il multilateralismo e la cooperazione sono fondamentali per rispondere alle sfide globali“.

Al riguardo è intervenuto anche il Segretario di Stato Americano, Anthony Blinken che ha auspicato una “cooperazione multilaterale per fermare la crisi sanitaria globale. Dobbiamo portare più vaccini in più Paesi“.

Affrontata anche la questione climatica: “Con le due Conferenze Onu sui cambiamenti climatici (Cop26) e sulla biodiversità (Cop15), abbiamo un’occasione imperdibile, per attuare gli Accordi di Parigi, con l’adozione di impegni ambiziosi di breve termine e il sostegno all’obiettivo della neutralità climatica, che auspichiamo essere al 2050, in base agli impegni presi da un numero crescente di Paesi“.

Per il Ministro degli Esteri italiano, infatti il G20 ha una particolare responsabilità nel favorire i progressi in tal senso e assicura che l’Italia darà il proprio contributo attraverso la Presidenza del Gruppo e come partner del Regno Unito per la COP26.

Il G20 si tiene oggi a Matera, l’accoglienza delle delegazioni è invece avvenuta alla stazione “Bari Scalo” dove, accolti non da un red carpet, ma da una moquette azzurra, i Ministri degli Esteri dei Paesi partecipanti sono partiti intorno alle 8.30 a bordo del treno Stadler delle Ferrovie Appulo Lucane, per l’occasione brandizzato con i loghi del G20 sia sui finestrini che sui copritesta dei sedili.

Domani, alla Base Onu di Brindisi invece, il direttore del Programma Alimentare Mondiale David Beasley co-presiederà con Di Maio una riunione dedicata all’assistenza umanitaria.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 8 persone

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e da seduti

 

Ultime notizie