lunedì, 25 Ottobre 2021

Milano, aggressione omofoba alle 4 del mattino: barista 24 anni sfregiato con una bottiglia rotta

Preso a pugni l'amico. Il barista vuole sporgere denuncia nei confronti di ignoti per l'aggressione subita alle 4 del mattino fra il venerdì e il sabato.

Da non perdere

Alle 4 del mattino fra il venerdì e il sabato, a qualche ora all’inizio del Gay Pride, un ragazzo di 24 anni, barista in un locale della zona del Lazzaretto è stato prima insultato con offese di stampo omofobo, successivamente è stato minacciato e infine sfregiato sul viso con un coccio di bottiglia.

Il 24enne aveva finito il turno di lavoro e si era fermato in zona assieme ad un amico. I due sono stati avvicinati da 4 persone che hanno iniziato a insultarli, a seguirli ed infine a bloccarli. Il barista intende sporgere denuncia contro ignoti, l’amico è stato preso a pugni.

Il barista ha riportato uno sfregio che parte dall’angolo della bocca e arriva fino all’occhio, la lacerazione in faccia è stata curata al pronto soccorso del Fatebenefratelli e ha richiesto l’applicazione di dieci punti di sutura.

Ultime notizie