martedì, 19 Ottobre 2021

Omicidio Floyd, negato un nuovo processo per l’ex poliziotto Chauvin

Due mesi fa Chauvin è stato condannato per omicidio. Intanto, i suoi legali avevano richiesto un nuovo processo per il loro assistito.

Da non perdere

Nessun nuovo processo per il poliziotto Derek Chauvin, accusato di aver ucciso l’afroamericano George Floyd, 46 anni, il 25 maggio 2020. L’ex agente lo bloccò a terra con il ginocchio sul collo per 9 minuti e 29 secondi, uccidendolo. Le terribili immagini della morte di Floyd hanno fatto il giro del mondo e suscitato la sollevazione dell’opinione pubblica sul trattamento delle persone di colore da parte delle forze di polizia.

Due mesi fa Chauvin è stato condannato per omicidio. Intanto, i suoi legali avevano richiesto un nuovo processo per il loro assistito. Richiesta negata dal giudice Peter Cahill che ha negato loro anche un’udienza per cattiva condotta della giuria.

Cahill nella tarda serata italiana stabilirà la sentenza per Chauvin, che rischia fino a 40 anni di carcere. Lo riportano i media americani, ricordando che altri tre ufficiali licenziati devono ancora affrontare il processo.

Ultime notizie