lunedì, 2 Agosto 2021

Bologna, rubata targa della panchina per la libertà di stampa: protesta contro tasse universitarie

La targa affissa il 3 maggio 2021 è stata rimossa e sostituita da un'altra targa con una frase contro le tasse universitarie.

Da non perdere

La targa d’ottone affissa sulla panchina dedicata alla libertà di stampa nella città di Bologna è stata recentemente rimossa e sostituita da un’altra targa con la frase ironica: In the panchine Rettore say what, free tax everyday why not?. Una frase di protesta contro le tasse universitarie.

La panchina sorge nel complesso monumentale di Santa Cristina, dove ha sede il Master di giornalismo e la targa, inaugurata lo scorso 3 maggio (Giornata mondiale per la libertà di stampa) recitava: Una panchina per la libertà di stampa.

Il Rettore Francesco Ubertini, deluso e meravigliato dal gesto, ricorda che proprio il 3 maggio 2021, partecipando alla giornata d’inaugurazione e ai dibattiti sulla libera informazione, si era seduto su quella panchina, con l’augurio di potercisi risedere un giorno accanto Patrick Zaki, lo studente dell’Università di Bologna detenuto in Egitto da più di un anno.

Il Rettore aggiunge inoltre che vorrebbe almeno che la persona che ha compiuto questo gesto riconsegnasse la targa, anche in forma anonima, alla segreteria del Master o in quella del Complesso di Santa Cristina.

 

 

Ultime notizie