lunedì, 2 Agosto 2021

Bologna, 8 migranti nascosti in un camion: fra loro anche minorenni e un bambino

Erano nascosti fra i colli del semirimorchio otto migranti di origine afgana in viaggio dalla Turchia, ora messi in salvo dalla Polstrada.

Da non perdere

Erano nascosti fra i colli del semirimorchio otto migranti di origine afgana, tra cui cinque minorenni e un bambino di 7 anni, ora messi in salvo dalla Polstrada. La scoperta è stata fatta all’interno di un tir di nazionalità serba dalla Polizia Stradale di Altedo, nell’area di servizio “Bentivoglio Ovest” dell’autostrada A13 Bologna – Padova.

L’allerta è partita dall’autista stesso del tir, che sentendo dei rumori strani provenire dal semirimorchio, una volta controllato il carico, ha scoperto che erano presenti delle persone.

Gli otto migranti, di cui il più grande ha 32 anni, avevano viaggiato per ore rinchiusi senza poter mangiare e cercando di non muoversi per non farsi scoprire. Da quanto si apprende dai migranti, che parlavano solo un po’ di inglese, gli otto avevano iniziato il viaggio in Turchia, dove avevano pagato 1000 euro a un uomo sconosciuto. Portati in un parcheggio da quest’ultimo, sono poi saliti su un camion facendo prima tappa  in Slovenia. Qui un altro trafficante li ha poi fatti salire sul tir diretto in Italia.

Dopo un pasto per riprendere forza avvenuto all’Autogrill, i migranti sono stati portati prima in Questura per l’identificazione e poi nei centri di accoglienza, previa allerta alla Procura della Repubblica per i Minori. Negli ultimi 15 giorni altri 12 migranti sono stati salvati in tre operazioni distinte, anche loro stipati su altri camion provenienti dall’Est Europa.

Ultime notizie