lunedì, 18 Ottobre 2021

Oscar, quote rosa in maggioranza tra i governatori dell’Academy

Per la prima volta, l'Academy degli Oscar è a maggioranza femminile. Le elezioni per i 17 posti disponibili all'interno del Consiglio dei Governatori, infatti, si sono concluse con un totale di 31 poltrone su 54 occupate da donne, cinque in più di prima

Da non perdere

Per la prima volta, l’Academy degli Oscar è a maggioranza femminile. Le elezioni per i 17 posti disponibili all’interno del Consiglio dei Governatori, infatti, si sono concluse con un totale di 31 poltrone su 54 occupate da donne (cinque in più di prima).

Sono aumentati anche i posti ottenuti da rappresentati di minoranze: da 12 a 15.
Tre governatori sono nominati dal presidente con il compito specifico di occuparsi di questioni relative alla diversità.

Dei 17 posti, quattro sono stati riassegnati a Susanne Bier (per i registi), Jennifer Todd (produttori), Tom Duffield (design della produzione) e Bonnie Arnold (short e cartoni).
Tra i governatori uscenti c’era chi non poteva ripresentarsi come Alfred Molina o chi non poteva correre oltre il terzo mandato in base alle regole dell’Academy.

Ultime notizie