domenica, 17 Ottobre 2021

Primarie centrosinistra nella Capitale, Massimo Cacciari: “A Roma erano scontate”

Il filosofo e attivista politico Massimo Cacciari dice la sua sui gazebo romani e il meccanismo di svolgimento delle primarie a Roma.

Da non perdere

Il filosofo ed ex sindaco Democratico di Venezia Massimo Cacciari si esprime sulle primarie del centrosinistra a Roma: “A Roma erano scontate. Non c’erano proprio problemi”.

Prima di lui, l’ex sindaco di Roma Ignazio Marino in un tweet si era espresso così: “Primarie a #Roma: risultati online danno Gualtieri e Caudo testa a testa; quelli cartacei danno risultati diversi. Per le schede chi parla di 30mila e chi di 48mila votanti. Perché non rifare lo spoglio con i candidati presenti così si potrà confermare trasparenza del voto?”.

Sicché il candidato a primo cittadino della Capitale Carlo Calenda ha aggiunto al tweet di Marino: “Su ogni atto pubblico che determina una scelta politicamente rilevante occorrerebbe avere il massimo della trasparenza. Per rispetto della buona fede di chi partecipa”.

Cacciari la chiude così: “Ma figuriamoci: mica Calenda partecipava”.

Ultime notizie