lunedì, 2 Agosto 2021

Genova, assicuratore morto in pineta: è stato un malore a stroncarlo

La ferita alla nuca non sarebbe la causa della morte. É questa l'ipotesi emersa dopo i primi risultati dell'autopsia sul corpo dell'assicuratore.

Da non perdere

Pare non sia morto per la ferita alla nuca Umberto Ortu, il manager assicuratore di 51 anni trovato senza vita nella pineta di Arenzano la notte tra venerdì e sabato scorsi: probabilmente è stato un malore a stroncarlo.

É questa l’ipotesi emersa dopo i primi risultati dell’autopsia sul corpo dell’assicuratore.
Ortu, prima di morire, era stato a una festa in cui era presente anche un pusher e aveva bevuto molto. Il 51enne aveva problemi al fegato e al cuore, infatti in casa sua sono stati trovati farmaci che assumeva abitualmente a causa delle sue patologie. L’uomo aveva lasciato la festa verso l’1.30 ed è stato trovato morto alle 4.30 dal vigilante del comprensorio.

Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, l’assicuratore stava rientrando a casa quando si sarebbe accorto di avere sbagliato strada, così sarebbe tornato indietro e avrebbe avuto un malore; a quel punto, sarebbe inciampato sbattendo la testa. Avrebbe poi tentato di girarsi, ma sarebbe morto proprio in quel momento.

Ultime notizie