mercoledì, 28 Luglio 2021

Firenze, scaricavano in città 300 kg di rifiuti speciali: denunciate tre persone

I trasportatori hanno agito in assenza di Iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali. L’automezzo ed i rifiuti sono stati posti sotto sequestro. Sono stati denunciati, in concorso all’AG, due trasportatori e un’imprenditrice.

Da non perdere

I Carabinieri Forestali di Ceppeto e di Firenze hanno notato, in via de Cattani, in tarda serata, un furgone di colore bianco intento ad avvicinarsi ai cassonetti, per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Gli agenti hanno individuato due persone di nazionalità cinese che, appena scese, si sono apprestate a gettare dei sacchi neri.

I Carabinieri forestali hanno eseguito un controllo, ritenendo tale comportamento illecito. Gli operatori hanno ispezionato l’oggetto del trasporto, accertando che all’interno del mezzo erano presenti nove sacchi in PVC neri, contenenti scarti di pelletteria di circa 30 kg ciascuno, del peso totale di circa 270 kg. Dunque, è emerso che i due soggetti stavano, di fatto, gestendo dei rifiuti speciali provenienti da attività industriale. Alla richiesta dei militari di esibire l’opportuna documentazione, i trasportatori non sono stati in grado di comprovante la liceità dell’attività. Una delle due persone ha affermato che gli scarti sarebbero provenuti dall’azienda di pelletteria della moglie, con sede a Campi Bisenzio.

La condotta dei soggetti (per il trasporto e lo smaltimento finale dei rifiuti) si è posta come gestione di rifiuti speciali non pericolosi non autorizzata, sanzionata in base al TUA (Testo Unico Ambientale), in quanto i trasportatori hanno agito in assenza di Iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, nonché di Formulario di identificazione dei rifiuti.

L’automezzo ed i rifiuti sono stati posti sotto sequestro. Sono stati denunciati, in concorso all’AG, i due trasportatori e l’imprenditrice di pelletteria per gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi. 

Ultime notizie