giovedì, 28 Ottobre 2021

Belgio, crollo nel cantiere della scuola materna: il bilancio sale a 5 morti

Si tratta di tre cittadini portoghesi, un russo e un romeno. Stavano lavorando alla costruzione di una scuola.

Da non perdere

Era ancora in costruzione la scuola materna ed elementare di Anversa crollata venerdì. Le impalcature intorno all’edificio hanno ceduto improvvisamente provocando la caduta di parte della struttura che doveva essere pronta per l’inizio del nuovo anno scolastico, a settembre. Alcuni ingegneri e un investigatore specializzato della Procura della città belga stanno cercando di capire quali siano state le cause dell’incidente.

Il conteggio iniziale delle vittime, un morto immediatamente estratto dalle macerie, e otto feriti e cinque dispersi, è stato purtroppo aggiornato. Stamane è stato annunciato alla stampa il ritrovamento di altri corpi senza vita: si tratta di tre cittadini portoghesi, un russo e un romeno. Secondo quanto riferisce The Brussels Times, non verranno forniti dettagli ai giornalisti fino a quando non saranno informate tutte le famiglie delle vittime, ma potrebbe volerci del tempo.

Bart De Wever, sindaco di Anversa, si dice sconvolto per l’accaduto sottolineando che, il fatto che le vittime non fossero belghe, estende il dolore all’intera Europa: “Le lacrime non cadono solo nel nostro Paese. Gli ambasciatori dei Paesi delle vittime sono qui, quelle comunità che vivono nella nostra città”.

L’impresa edile incaricata della costruzione della scuola, l’olandese Democo, ha promesso di collaborare con le autorità per far luce sull’accaduto. Il direttore dell’azienda, Frederik Bijnens, ha annunciato che, parallelamente alle indagini della polizia, Democo ne avvierà una interna.

Ultime notizie