giovedì, 2 Dicembre 2021

Reggio Emilia, ucciso in casa a mani nude: arrestato il presunto omicida

Lo slovacco, 34 anni, Milan Racz è accusato di omicidio aggravato dai futili motivi e dalla crudeltà. Indagata la sua compagna per favoreggiamento. Non sono chiari i motivi dell'aggressione.

Da non perdere

Ieri, a Reggio Emilia, è stato trovato morto Antonio Iazzetta, 51enne, nella sua abitazione. È stato ucciso a mani nude. Il presunto assassino, Milan Racz, lo avrebbe ucciso sbattendogli la testa contro il muro, in modo frequente.

Lo slovacco, 34 anni, Milan Racz è accusato di omicidio aggravato dai futili motivi e dalla crudeltà, in quanto non sono ancora chiari i motivi che hanno portato quest’ultimo all’aggressione nei confronti della vittima. Milan Racz è senza fissa dimora ed è stato rintracciato ieri dai carabinieri reggiani a La Spezia, mentre stava per imbarcarsi, ed è stato sottoposto a fermo.

Inoltre, è indagata la sua compagna per favoreggiamento.

Ultime notizie