domenica, 25 Luglio 2021

Omicidio Desireé, domani la sentenza: richiesti quattro ergastoli per gli imputati

Domani la sentenza per l'omicidio della 16enne Desireé Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina, trovata morta tra il 18 e 19 ottobre 2018 in uno stabile abbandonato a Roma.

Da non perdere

Domani è attesa la sentenza per l’omicidio di Desireé Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina, trovata morta tra il 18 e 19 ottobre del 2018 in uno stabile abbandonato nel quartiere San Lorenzo a Roma. La Procura aveva richiesto quattro ergastoli nei confronti dei cittadini africani accusati di aver drogato e stuprato la ragazza; adesso saranno i Giudici della III Corte d’Assise di Roma a valutare e decidere.

Sul tavolo degli imputati Alinno Chima, Mamadou Gara, Yussef Salia e Brian Minthe accusati di omicidio volontario, violenza sessuale aggravata e uso di droga a minori. I Pm Maria Monteleone e Stefano Pizza hanno sollecitato il carcere a vita con l’isolamento diurno per tutti; hanno chiesto l’assoluzione per Gara solo dalle accuse di cessione di stupefacenti e induzione alla prostituzione.

Ultime notizie