lunedì, 2 Agosto 2021

Alitalia, oggi sciopero del trasporto aereo. I sindacati: la “nomina Altavilla sia preludio di rilancio”

Si svolge oggi lo sciopero "di tutto il trasporto aereo, per 4 ore, tra le 13.00 e le 17.00, con presidi organizzati dalle ore 12 sia a Roma-Fiumicino che a Milano-Linate".

Da non perdere

Ieri, all’incontro tra i commissari straordinari di Alitalia e i segretari nazionali dei sindacati di trasporto aereo, è stato confermato lo sciopero “di tutto il trasporto aereo oggi per 4 ore tra le 13.00 e le 17.00, con presidi organizzati dalle ore 12 sia a Roma-Fiumicino che a Milano-Linate”.

I commissari, una volta finito l’incontro, hanno garantito che gli stipendi saranno pagati il 27 giugno, mentre 14ma mensilità nei primi di luglio. Questo sarà possibile grazie all’ultimo versamento del prestito Mise. Da una nota dedicata alle varie federazioni ai trasporti, come Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil e Ugl-Ta, si evince che: “Nonostante questa notizia, permane il quadro di incertezza ed inaccettabile allungamento dei tempi per una positiva soluzione della vertenza che garantisca il futuro di tutte le 11mila famiglie e dell’indotto. Resta inoltre irrisolto il nodo dello stanziamento delle restanti somme pari a 61 milioni del prestito previsto dal ‘Decreto Sostegni bis’ per il totale dei 100 milioni di euro, che consenta ad Alitalia e all’utenza di affrontare il periodo estivo con la dovuta continuità operativa”.

I sindacati annunciano: “Il tavolo resta aperto e il confronto proseguirà nei prossimi giorni” credendo che la “nomina Altavilla sia preludio di rilancio”. La speranza dei sindacati è che “la nomina di Alfredo Altavilla sia finalmente il segnale che il Governo ha preso in mano il dossier per accelerare l’avvio della compagnia nelle migliori condizioni”.

Stefano Malorgio, Salvatore Pellecchia e Claudio Tarlazzi, ovvero i segretari generali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, esprimono la loro opinione sull’incarico di Alfredo Altavilla come nuovo presidente di Ita: “Auspichiamo che il presidente Altavilla e l’amministratore delegato Lazzerini diano quell’impulso di miglioramento al progetto della nuova Alitalia. La Newco necessita di una flotta adeguata di almeno 100 aeromobili, manutenzione ed handling in quota di maggioranza, slot di Linate, Fiumicino e brand. Nel primo caso siamo disponibili al confronto, fin da ora, nel secondo caso invece, ci opporremo con ogni strumento a nostra disposizione”.

Ultime notizie