sabato, 31 Luglio 2021

Viaggi, il Centro Europeo per le malattie non ha dubbi: in aereo sempre con la mascherina

Niente quarantena e tampone negativo obbligatorio secondo il Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle malattie, la mascherina in aereo e il metro di distanza in tutte le fasi del viaggio sì.

Da non perdere

Un tema molto discusso in questi giorni è l’obbligo delle mascherine all’aperto. Per sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, da metà luglio quando cioè metà della popolazione sarà vaccinata, sarebbe opportuno far cadere l’obbligo. Anche Salvini ne ha parlato Salvini con Draghi, durante la mattinata.

Al contrario, per coloro che decidono di viaggiare soprattutto in aereo, il Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle malattie (Ecdc) “impone” l’obbligo di mascherina per tutto il viaggio.

L’Ecdc e l’Agenzia Ue per la sicurezza dell’aviazione (Easa) ne hanno raccomandato l’uso per tutti i passeggeri che viaggiano in aereo. Non solo il dispositivo di protezione individuale però, bensì anche la distanza di sicurezza di almeno un metro, e la mascherina, in tutte le fasi del viaggio.

Se da una parte l’Ecdc e la Ue raccomandano le misure di prevenzione del contagio ormai note da un anno e mezzo a questa parte, per i viaggiatori europei completamenti vaccinati e per coloro che hanno contratto il Covid negli ultimi sei mesi, viene meno la necessità del test negativo e della quarantena obbligatoria, a meno che non si provenga da aree ad altissimo rischio con varianti.

Ultime notizie