mercoledì, 4 Agosto 2021

Ostia, malore in acqua ma la spiaggia libera non è sorvegliata: 15enne salvato da bagnino del lido

Alin Stoian lavora al lido Bahia e denuncia la mancanza di suoi colleghi nelle spiagge libere, gestite dal Comune, durante i giorni feriali

Da non perdere

“Il Comune dovrebbe intervenire al più presto”, queste le prime parole del bagnino Alin Stoian, dopo aver salvato un 15enne che stava per annegare nelle acque della spiaggia della Sposa a Ostia, tratto di costa libero ed incustodito durante i giorni feriali.

“Non stava molto bene. Forse aveva bevuto qualcosa di alcolico, perché su quella spiaggia libera era in corso una festa. Gli abbiamo praticato la rianimazione, mentre un collega ha subito chiamato l’ambulanza, con cui poi è stato trasportato nel vicino ospedale di Ostia sano e salvo”, spiega ancora il rumeno che già il 27 giugno 2020 rianimò un 12enne.

Alin Stoian lavora al lido Bahia e lancia un appello al Comune di Roma. “Questo è un grave problema perché questa spiaggia confinante con la nostra non è dotata, tranne il sabato e la domenica, del servizio di salvamento. Così siamo costretti ad intervenire noi bagnini degli stabilimenti confinanti. Ma non riusciamo a tenere sempre sotto controllo un tratto di costa così ampio”.

Ultime notizie