martedì, 19 Ottobre 2021

Euro 2020, Italia – Svizzera: in conferenza stampa il ricordo di Balducci

La conferenza stampa si è aperta con il ricordo del dirigente Figc, scomparso ieri a 67 anni. Oggi si deciderà la formazione.

Da non perdere

Mancano poche ore al secondo match degli Azzurri che alle 21 sfideranno la Svizzera di Petković. La vittoria è un lasciapassare per la qualificazione agli ottavi di finale, ma Mancini non sottovaluta gli avversari.

La conferenza stampa di ieri si è aperta con il ricordo del dirigente della Figc Stefano Balducci, scomparso a 67 anni. Il ct della Nazionale lo ha ricordato come “un maestro, un amico e un grande esempio”. Numerosi i messaggi di cordoglio. “Un’intera generazione di colleghi deve a lui l’insegnamento più importante: l’amore e l’entusiasmo verso la maglia azzurra e la Figc. Lascia un vuoto incolmabile in tutti coloro che lo hanno apprezzato per le sue doti professionali, ma soprattutto per la sua straordinaria umanità”, ha dichiarato il presidente Gabriele Gravina.

Il pareggio con il Galles non è un buon motivo per prendere sottogamba la nazionale Svizzera. In conferenza stampa, Mancini ha sottolineato la grande conoscenza di Petković del calcio italiano, “per questo abbiamo grande rispetto e dobbiamo fare una grande partita”.

La formazione è ancora in bilico; ad eccezione del terzino destro, non dovrebbero esserci mutamenti nello schema dell’11 giugno. Rafael Toloi avrebbe vinto il ballottaggio con Di Lorenzo per sostituire l’infortunato Florenzi. Un qualunque cambio non scombussolerebbe i piani di Mancini: “La nostra squadra è fatta di tutti titolari, è stato dimostrato in questi anni che le cose, anche quando cambiamo, vanno sempre bene. Anche se dovessimo cambiare qualcosa, non cambierebbe il risultato”, dice sicuro il commissario tecnico.

Stasera potremmo vedere Marco Verratti. Il centrocampista del Paris Saint-Germain si allena da tre giorni con la Nazionale; nelle prossime ore si deciderà se lasciarlo in panchina o aspettare il match contro il Galles, in programma il 20 giugno.

Ultime notizie