sabato, 31 Luglio 2021

Sbarchi ininterrotti, in 24 ore più di 700 migranti: Lampedusa al collasso oltre mille in hotspot da 250

In sole 24 ore l'isola siciliana ha accolto più di 700 persone, mandando in tilt il sistema. Un lavoro senza tregua anche per la Prefettura di Agrigento, impegnata senza stop al trasferimento continuo dei migranti verso altri Paesi.

Da non perdere

Dopo gli undici sbarchi di ieri, conclusisi con l’approdo sull’isola di 442 persone, il flusso verso Lampedusa non si è placato nemmeno per un momento: dalla mezzanotte in poi, altri 7 arrivi clandestini sull’isola hanno aggiunto ulteriori 250 profughi alla conta impazzita.

Nell’ultimo gruppo ricondotto a terra, sul molo Favaloro, c’è persino un neonato di appena cinque mesi. Guardia di Finanza e Guardia Costiera, con un lavoro ininterrotto, hanno permesso l’approdo a una carretta del mare con a bordo 85 migranti; poi l’arrivo in autonomia di un barchino con 13 persone provenienti dalla Tunisia, seguito da un altro con altri 12 da Marocco e Sudan; infine gli altri 4 sbarchi rispettivamente di 20 tunisini, 53 profughi, 54 profughi e 13 tunisini.

L’hotspot in cui queste anime, già segnate dalle miserie della vita nel proprio Paese, vengono miracolosamente accolte ha superato di tre volte la capienza consentita (250 persone), sfiorando i 1000 ospiti.

Un lavoro senza tregua anche per la Prefettura di Agrigento, impegnata senza stop al trasferimento continuo dei migranti verso altri Paesi: ieri 223 migranti spostati sulla nave quarantena Atlas, ormeggiata a Cala Pisana, mentre stamani 100 ospiti, tutti minorenni, viaggeranno in traghetto verso Porto Empedocle.

Se il flusso migratorio non si indebolirà nelle prossime ore, la situazione già difficile, diventerebbe davvero drammatica.

Ultime notizie