martedì, 19 Ottobre 2021

Caso Marò: Corte Suprema indiana chiude provvedimenti contro Latorre e Girone

I due marò italiani erano accusati di aver ucciso due pescatori Ajeesh Pink e Valentine Jelastine, al largo di Kerala nel febbraio 2012. Luigi di Maio:" Si metta definitivamente un punto a questa lunga vicenda".

Da non perdere

La Corte Suprema indiana ha chiuso i provvedimenti contro i due marò italiani, Salvatore Giorone e Massimiliano Latorre, accusati di aver ucciso due pescatori Ajeesh Pink e Valentine Jelastine, al largo di Kerala nel febbraio 2012.

A riferire la notizia sono i media di Nuova Dehli, ma già nell’aprile scorso l’Alta Corte Indiana aveva stabilito che avrebbe chiuso il dossier, nel momento in cui l’Italia avrebbe versato un risarcimento pari a 1,1 milioni di euro in aggiunta ai 245mila euro già versati in passato.

Non sono mancati i commenti sui social del commissario europeo dell’Economia, Paolo Gentiloni e del ministro degli Esteri Luigi di Maio che, in un post su Twitter scrive: “Chiusi tutti i procedimenti giudiziari in India nei confronti dei due marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. […]. Si metta definitivamente un punto a questa lunga vicenda”.

Polemica la moglie di Latorre, Paola Moschetti nelle sue dichiarazioni: “Quello che so è che per la politica italiana siamo stati carne da macello”.

Ultime notizie