sabato, 31 Luglio 2021

Airbus-Boeing, fine della disputa Usa-Ue: dazi su alimenti sospesi per 5 anni

La presidente della Commissione UE, Von der Lyen: "un nuovo capitolo nelle nostre relazioni, perché in questo settore passiamo dallo scontro alla cooperazione, dopo 17 anni di dispute".

Da non perdere

Gli Stati Uniti d’America e l’Unione Europea hanno risolto la disputa che durava da 17 anni sugli aiuti di Stato erogati rispettivamente a Boeing e Airbus. Lo comunica la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, annunciando, per i prossimi 5 anni la sospensione dei dazi legati al contenzioso sui sussidi ad Airbus e Boeing. Si tratta di una tregua per permettere ad ambedue le parti di trovare un accordo definitivo sul lungo periodo e chiudere definitivamente la disputa.

Già stamane, la presidente Von der Leyen aveva annunciato che l’accordo era nell’aria: “Sono molto positiva – aveva detto – sul fatto che troveremo un accordo oggi sulla disputa Boeing-Airbus nelle nostre conversazioni con gli amici americani. Mi ricordo bene quando ho avuto la prima telefonata con il presidente Joe Biden, doveva essere febbraio, che a quel punto avevamo concordato di trovare una soluzione per questa disputa”.

Un progresso decisivo sull’industria aeronautica, secondo la Von der Lyen, che può aprire “un nuovo capitolo nelle nostre relazioni, perché in questo settore passiamo dallo scontro alla cooperazione, dopo 17 anni di dispute”. A iniziare la battaglia furono gli Stati Uniti, sostenendo in sede Wto che Airbus aveva ricevuto 22 mld di dollari di aiuti illegali. L’Ue rispose con una controaccusa agli Usa: aver concesso a Boeing 23 mld di dollari di sussidi ‘distorsivi’. Nel corso degli ultimi 17 anni, la Wto riconoscendo che Usa ed Ue hanno sostenuto economicamente in modo illecito i propri ‘leader’ dell’industria aeronautica, ha concesso alle due potenze di applicare alcuni “dazi riparatori”.

Così, gli Stati Uniti avevano imposto dazi aggiuntivi su prodotti come biscotti, formaggi e vini provenienti da Ue e Regno Unito. Di contro, l’Unione Europea aveva approntato una lista di merci da contro-tassare: da componenti chimici alla ketchup.

Già nel marzo scorso, però, era stato già raggiunta un’intesa per la sospensione dei dazi, in modo da prendere tempo nella risoluzione della disputa, che oggi registra un’altra importante svolta.

Ultime notizie