martedì, 27 Luglio 2021

Tragedia in alta quota, scivola e precipita per 600 metri: morta sulle montagne in Alto Adige

La vittima è una donna della provincia di Bergamo, scivolata precipitando per 600 metri e morta sul colpo, è avvenuto sul Gran Zebrù, la seconda vetta più alta dell'Alto Adige e si è verificato a 2.800 metri di quota

Da non perdere

L’incidente è avvenuto sul Gran Zebrù, la seconda vetta più alta dell’Alto Adige e si è verificato a 2.800 metri di quota all’uscita del Canale Pale Rosse. La vittima è una donna della provincia di Bergamo, scivolata precipitando per 600 metri e morta sul colpo. La donna non era sola ma in compagnia del suo compagno, al momento sotto shock. I due alpinisti dopo aver superato un pericoloso passaggio, avrebbero sganciato la corda per proseguire il cammino verso la vetta, quando è accaduto l’incidente.

Il soccorso alpino di Solda ha subito raggiunto il luogo della disgrazia, assieme ai colleghi della Valtellina e alla Guardia di Finanzia. Recuperata la salma della donna, il suo compagno è stato riaccompagnato a valle. Si tratta del secondo incidente mortale sul Gran Zebrù a distanza di poche settimane.

Ultime notizie