domenica, 25 Luglio 2021

Covid Gran Bretagna, nuovi casi crescono del 64% a settimana: rinviato al 19 luglio il freedom day

"Serve più tempo", dice il premier britannico rinviando di quattro settimane la riapertura totale: il "Covid non si può semplicemente eliminare, bisogna conviverci.

Da non perdere

Rinviata al 19 luglio la riapertura totale inizialmente prevista in Gran Bretagna per il 21 giugno. L’annuncio è stato lanciato oggi dal premier britannico Boris Johnson, preoccupato  per l’incremento dei casi di variante delta, o variante indiana, che crescono in Gran Bretagna di circa il 64% a settimana. Il primo ministro ha spiegato che in questo mese di rinvio, la campagna vaccinale proseguirà a pieno ritmo, con la somministrazione delle seconde dosi di vaccino anti-Covid.

“Serve più tempo”, dice il premier britannico rinviando di quattro settimane la riapertura totale: il “Covid non si può semplicemente eliminare, bisogna conviverci. Il governo ha dovuto affrontare una scelta difficile: andare avanti con la fase quattro di riaperture il 21 giugno, con la possibilità molto concreta che il virus superi i vaccini causando migliaia di morti che altrimenti si sarebbero potute evitare”. Oppure, ha sottolineato il primo ministro, “dare al Nhs qualche settimana in più per somministrare i vaccini a chi ne ha bisogno”.

Ultime notizie