giovedì, 28 Ottobre 2021

Grave operaio ferito alla Fincantieri di Ancona, collega confessa in Questura: “Abbiamo litigato”

L'operaio è ricoverato in gravi condizioni, il collega si è presentato due giorni fa in Questura col suo avvocato.

Da non perdere

“Abbiamo litigato e l’ho colpito”. Ha confessato di aver aggredito il collega un operaio bengalese di 39 anni, presentatosi due giorni fa col suo avvocato in Questura ad Ancona.

I fatti risalgono alla sera del 3 giugno scorso, quando un operaio 24 enne originario del Bangladesh è stato trovato ferito alla Fincantieri. Attualmente il giovane si trova nell’ospedale di Torrette, in gravi condizioni.

Durante una prima ricostruzione si era pensato che si trattasse di un infortunio sul lavoro, ipotesi che ha poi lasciato spazio a quella di una possibile aggressione.

Il 39 enne si è dunque presentato con il suo avvocato in Questura; ieri pomeriggio il gip Carlo Masini ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare per il 39enne che ora si trova in carcere a Montacuto. Per l’operaio verrà fissato a breve l’interrogatorio di garanzia.

Ultime notizie