giovedì, 21 Ottobre 2021

AstraZeneca: Speranza accoglie raccomandazioni del Cts. Figliuolo: “Impatti sul piano vaccinale”

"La campagna di vaccinazioni prosegue secondo i piani: andiamo bene perché il 45% della popolazione ha già ricevuto una dose", ovvero "oltre 40,7 milioni di somministrazioni" secondo Figliuolo.

Da non perdere

AstraZeneca solo agli over60. A comunicarlo è il Ministro alla Salute, Roberto Speranza, in conferenza stampa nella sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio. Il ministro afferma che le raccomandazioni del Cts sul vaccino anglo-svedese, “saranno tradotte in maniera stringente”.

La novità arriva dopo i rari casi di trombosi che si sono verificati nelle ultime settimane. Gli under60 che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca, come seconda dose avranno Pfizer o Moderna.

Il generale Francesco Paolo Figliuolo si è detto consapevole che gli ultimi eventi hanno avuto “qualche impatto sul piano vaccinale” ma è “sicuro che fra luglio e agosto riusciremo a mitigare se non azzerare questo impatto”.

“Attualmente – ha spiegato Figliuolo – ci sono circa 3,5 milioni di over60 ancora da vaccinare e dobbiamo effettuare la seconda dose, che sarà con AstraZeneca solo per questa fascia d’età, a circa 3,9 milioni di persone. Per il resto, sotto i 60 anni, faremo prime vaccinazione e seconde dosi con i sieri a mRNA. C’è la sostenibilità logistica”.

“La previsione è di 9.5 milioni di dosi AstraZeneca da qui a settembre che si sommano con quelle già presenti, quindi 15 milioni di vaccini in tutto. Se tutti gli over 60 dovessero essere vaccinati, compresa la seconda dose, impiegheremmo tutti i vaccini”, ha detto, precisando che “in questo momento siamo lisci lisci, con le forniture se ci saranno altri intoppi si rivedranno i piani. Io non faccio fosche previsioni, sono convinto che per fine settembre riusciremo a chiudere la partita”.

“La campagna di vaccinazioni prosegue secondo i piani: andiamo bene perché il 45% della popolazione ha già ricevuto una dose”, ovvero “oltre 40,7 milioni di somministrazioni”.

“Da lunedì abbiamo sempre superato le 550mila dosi di vaccino al giorno. Ad oggi – ha aggiunto Figliuolo – sono stati vaccinati con una dose il 91,5% degli over 80, l’85% degli appartenenti alla fascia 70-79 e il 76% di coloro che sono nella fascia 60-69. Complessivamente, invece, sono stati superati i 40 milioni di somministrazioni, con il 49% degli italiani raggiunti dalla prima dose”.

Ultime notizie