mercoledì, 27 Ottobre 2021

Willy Monteiro, inizia il processo. La mamma: “Provo una grande tristezza”

Oggi, la prima udienza del processo per l'omicidio di Willy, il 21enne morto la notte tra il 5 e 6 settembre scorsi per difendere un amico. Il padre: "Crediamo nella giustizia e lasciamo che faccia il suo corso".

Da non perdere

Inizia oggi il processo per la morte di Willy, il 21enne di origine capoverdiane morto la notte tra il 5 e 6 settembre scorsi per difendere un amico. Per la prima volta la sua famiglia incontrerà gli artefici del misfatto: i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia accusati di omicidio volontario aggravato da futili motivi.

Mio figlio è presente con noi oggi e ci dà la forza di affrontare l’udienza“, queste le parole della madre di Willy Monteiro Duarte, presentatasi all’ingresso del Tribunale di Frosinone con una catenina al collo col volto sorridente di suo figlio: “Cosa provo? Tristezza, solo tristezza.”

Crediamo nella giustizia e lasciamo che faccia il suo corso“, aggiunge Armando Monteiro il padre di Willy. Una morte che non trova giustificazioni, che ci lascia sospesi su un filo dal quale vorremmo precipitare con la speranza di ritrovarci con Willy perché se la morte la si accetta, quale fine ultimo della vita, è vero anche che una luce spenta così non porterà mai alla rassegnazione. Ciò che resta sono gli strumenti che la civiltà ha creato per difenderci, la giustizia è uno di questi ed oggi per la famiglia di Willy e per tutti coloro che sostengono la loro causa, comincia il combattimento.

Ultime notizie