domenica, 19 Settembre 2021

Saman, consegnato dai francesi il cugino Ikram: indagato per omicidio e occultamento di cadavere

Proseguono le ricerche del corpo della 18enne pachistana, scomparsa da oltre un mese. Gli inquirenti sono sempre più convinti che sia stata uccisa per aver rifiutato un matrimonio combinato.

Da non perdere

È stato consegnato alle autorità italiane, quest’oggi, Ikram Ijaz, uno dei cugini di Saman Abbas, fra gli indagati per l’omicidio e l’occultamento del cadavere della ragazza scomparsa. Ikram era stato arrestato nei giorni scorsi a Nimes ed è stato consegnato alla frontiera di Ventimiglia ai Carabinieri di Reggio Emilia che lo hanno preso in custodia e condotto nel carcere della città.

In questo momento il nucleo investigativo ha preso in carico a Ventimiglia, Ikram Ijaz, il cugino di Saman. Il soggetto verrà tradotto in carcere a Reggio Emilia e messo a disposizione della magistratura“, ha detto il colonnello Cristiano Desideri, comandante provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia. Desideri ha parlato alla stampa a Novellara, proprio dinanzi all’abitazione della famiglia Abbas.

Intanto, proseguono le ricerche del corpo della 18enne pachistana, scomparsa da oltre un mese. Gli inquirenti sono sempre più convinti che sia stata uccisa per aver rifiutato di sottostare alla scelta dei genitori che avevano deciso per lei un matrimonio combinato. Le ricerche vengono condotte nei campi dietro l’abitazione degli Abbas, dove gli inquirenti credono sia stato nascosto il corpo, con l’utilizzo di cani molecolari ed un elettro-magnetometro.

Ultime notizie