lunedì, 14 Giugno 2021

Presidenziali in Perù, Castillo si “proclama” vincitore con lo spoglio al 99%

Agli sgoccioli le operazioni di scrutinio delle schede per le elezioni presidenziali in Perù. Lo scarto fra i due contendenti è di qualche decina di migliaia di voti, ma Castillo il candidato di sinistra si è già proclamato vincitore

Da non perdere

A due giorni dalle elezioni lo spoglio non si è ancora concluso, oggi dovrebbero essere previsti i dati definitivi. Intanto Pedro Castillo, il candidato alle elezioni presidenziali del Perù per il partito di sinistra Perù Libero, si è dichiarato vincitore sull’avversaria Keiko Fujimori, leader del partito populista di destra Forza Popolare.

Castillo ha detto ai suoi sostenitori che “saremo un governo rispettoso della democrazia e della Costituzione e avremo un governo con stabilità finanziaria ed economica”. Già lunedì invece Fujimori aveva denunciato senza fornire prove,,una “serie di irregolarità” nello spoglio delle schede che proverebbero una “frode sistematica” nei processi elettorali.

Lo spoglio sino ad ora ha riguardato il 99,3% delle schede e lo scarto fra i due contendenti è di poche decine di migliaia di voti: Castillo ha ottenuto 8.725.105 voti contro gli 8.641.394 ottenuti da Fujimori la differenza  è di circa 84 mila voti.

Ultime notizie