sabato, 19 Giugno 2021

Viaggi spaziali, Bezos batte Musk nella conquista del primato: in orbita il 20 luglio

"Sin da quando avevo cinque anni, sogno di viaggiare nello spazio", ha spiegato Bezos in un post pubblicato sui social. "Il 20 luglio farò quel viaggio con mio fratello. La più grande avventura, con il mio migliore amico".

Da non perdere

La competitor della SpaceX è pronta a spiccare il volo il prossimo 20 luglio. La società spaziale Blue Origin, manderà in volo suborbitale la navicella New Shepard con a bordo lo stesso Jeff Bezos, fondatore di Amazon e proprietario della stessa compagnia di voli spaziali turistici. Ad accompagnarlo, il fratello Mark e il vincitore di un’asta per il terzo biglietto.

Blue Origin ha chiuso il primo round dell’asta il mese scorso e ha dichiarato di aver ricevuto più di 5.200 offerte da 136 Paesi, senza rivelare l’offerta più alta. Secondo il sito web di Blue Origin, l’offerta più alta attuale è stata di $ 2,8 milioni nel secondo round di aste in corso.

Il settore dei viaggi spaziali, nuova frontiera della tecnologia e del turismo, è attualmente conteso da due degli uomini più ricchi al mondo, entrambi provenienti dal settore Big Tech. Con un scatto improvviso, Bezos è riuscito a recuperare “quota” rispetto al competitor Elon Musk, proprietario Tesla, che già aveva sperimentato la corsa nello spazio, superando la Virgin Galactic del magnate Richard Branson.

La frontiera del volo suborbitale, di fatto a circa 100 km dalla superficie terrestre, restituisce una delle esperienza di volo a microgravità e uno degli spettacoli più belli del nostro pianeta Terra: intravedere la curvatura del globo, prima che la capsula rientri e apra il paracadute. Perché come afferma lo stesso Bezos: “Vedere la terra dallo spazio ti cambia, cambia il tuo rapporto con questo pianeta, con l’umanità. È una Terra”.

Ultime notizie