lunedì, 14 Giugno 2021

Covid, trombosi 9 giorni dopo il vaccino: grave studentessa 18enne

La studentessa si era sottoposta volontariamente alla vaccinazione per sostenere gli esami di maturità. Il 3 giugno aveva avvertito i primi sintomi

Da non perdere

Una 18enne è stata ricoverata all’ospedale San Martino di Genova dove è stata sottoposta a due interventi chirurgici urgenti dopo una diagnosi di trombosi venosa cerebrale. La studentessa, prossima all’esame di maturità, si era sottoposta volontariamente alla vaccinazione con AstraZeneca durante l’open day del 25 maggio.

È stabile nella sua gravità” riferiscono dall’ospedale. Lo scorso 3 giugno la studentessa ha avvertito i primi sintomi, cefalea e fotofobia. Sottoposta a tac cerebrale ed esame neurologico, è stata dimessa dopo l’esito negativo dei test, con la raccomandazione di ripeterli dopo due settimane. Ma il 5 giugno è tornata con deficit motori. La nuova tac ha dato esito emorragico ed è stata immediatamente trasferita in Neurochirurgia al San Martino.

La struttura ha informato che “è stata fatta una segnalazione di farmacovigilanza nella quale sono stati indicati i farmaci assunti dopo la vaccinazione”. Ieri, la ragazza è stata sottoposta a un intervento di neuroradiologia interventistica per rimuovere il trombo meccanicamente; un secondo intervento ha invece ridotto la pressione cranica. La studentessa è stata successivamente trasferita rianimazione.

Su Facebook il messaggio di speranza del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti: “Tutta la Liguria si stringe intorno alla famiglia della ragazza, che è rimasta costantemente al suo fianco in ospedale”.

 

Ultime notizie