mercoledì, 23 Giugno 2021

Funivia Mottarone, la cabina verrà rimossa con un elicottero

La decisione è arrivata al termine del sopralluogo di questa mattina al quale erano presenti Vigili del fuoco, piloti, assieme ai carabinieri e al consulente tecnico della Procura di Verbania

Da non perdere

La cabina della funivia precipitata lo scorso 23 maggio sul Mottarone, verrà rimossa con un elicottero: “Si tenterà di rimuovere la cabina della funivia precipitata sulle pendici del Mottarone in un unico blocco, prelevandola con un elicottero. Se non sarà possibile si potrebbe procedere al taglio in due prima di spostarla”. A riferirlo, è il consulente tecnico della Procura di Verbania, il professor Giorgio Chiandussi del Politecnico di Torino.

La decisione è stata presa al temine del sopralluogo di questa mattina, da un team speciale dei Vigili del fuoco di cui fanno parte anche i piloti, assieme ai carabinieri e al professor Chiandussi.

“L’operazione prevede diverse fasi – spiega il capitano Luca Geminale, comandante della Compagnia dei carabinieri di Verbania – per le quali sarà stilato un programma da parte dei vigili del fuoco, che sarà sottoposto alla Procura”.

Molto probabilmente, sarà necessario abbattere degli alberi per rendere sicure le manovre dell’elicottero. Il procuratore di Verbania, Olimpia Bossi, e il pm Laura Carrera spiegano che la rimozione della cabina è “una operazione di notevole complessità, tenuto conto del luogo in cui si trova la cabina, una area impervia non raggiungibile con mezzi di terra, e della sua mole”.

L’operazione dovrà comportare “il coinvolgimento di strutture specializzate pubbliche e private, con correlativa predisposizione di un piano articolato di intervento di rimozione”.
Il luogo in cui verrà custodita la cabina dopo la rimozione non è ancora stato individuato.

Ultime notizie