giovedì, 21 Ottobre 2021

Covid, il coprifuoco ha le ore contate: dal 7 passa a mezzanotte. Dal 21 giugno “va in vacanza”

Presto il coprifuoco sarà eliminato, da domani si allunga di un'altra ora, dalle 23 passa alle 24, per la totale abolizione si aspetta il 21 giugno.

Da non perdere

Domani, 7 giugno, scatta il coprifuoco alle 24. Da domani a tutti gli italiani saranno concessi gli stessi orari di Cenerentola: il coprifuoco si allarga di un’altra ora, dalle 23 passa alle 24; e dal 21 giugno sarà eliminato definitivamente.

Un misura tanto attesa e per cui è stato necessaria arrivare alle giuste condizioni per poterla attuare. Sceso l’Rt nazionale, che si abbassa a 0,62 registrando un’incidenza di 32 casi per 100mila abitanti: 2.436 nuovi casi di contagio e 57 decessi recita il bollettino di ieri.

Entrano in zona bianca da domani, fascia nella quale decadono tutti i divieti, la Liguria, l’Abruzzo, il Veneto e l’Umbria, che si aggiungono a Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna. Dal 14 giugno queste regioni saranno affiancate da Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento; il 21 è previsto il passaggio in bianco di Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Campania e Provincia di Bolzano.

Intanto, in vista della stagione estiva, gli italiani sognano ad occhi aperti di ritornare alla normalità ed intanto i primi passi si stanno muovendo, soprattutto grazie alla campagna vaccinale. Per chi invece, non ha ancora ricevuto il vaccino grazie al green pass potrà comunque muoversi in totale libertà.

Il green pass, o carta verde, permette i liberi spostamenti tra regioni in 3 diverse modalità: si può compilare il green pass con avvenuta guarigione o vaccinazione di entrambe le dosi, o ancora, tampone negativo nelle 48 ore precedenti alla partenza.

Ultime notizie