sabato, 23 Ottobre 2021

Barbra Streisand torna sulla scena con “Release Me 2”

Barbra Streisand sceglie 10 gemme inedite dalle sue registrazioni in studio dal 1962 al 2020 per una straordinaria nuova raccolta

Da non perdere

Columbia Records e Legacy Recordings presentano “Release Me 2”, una nuova raccolta di dieci performance in studio inedite della leggendaria Barbra Streisand, disponibile da venerdì 6 agosto 2021.

Il primo nuovo album da Walls del 2018, “Release Me 2” è l’attesissimo secondo volume delle rarità di Barbra Streisand, un degno compagno del grande successo del 2012 “Release Me”, entrato nella Billboard 200 al #7 e diventato all’epoca il suo trentaduesimo e 7° consecutivo Top 10 album.

I fan hanno già ricevuto il loro primo assaggio di “Release Me 2”: “I’d Want It To Be You” – l’irresistibile duetto di Barbra con Willie Nelson – è stato condiviso come lyric video (Link a fondo pagina) oggi venerdì 4 giugno. Una traccia originariamente destinata a Partners, il suo album del 2014 contenente duetti con cantanti superstar, questa collaborazione di Barbra Streisand e Willie Nelson era ancora un work in progress al momento dell’uscita di Partners. Prodotto da Walter Afanasieff e Kenny “Babyface” Edmonds, “I’d Want It To Be You” è stato registrato nel 2014 e rieditato nel 2020.

“Release Me 2” raccoglie canzoni squisite e sublimi performance in studio registrate nel corso della sbalorditiva carriera di Barbra, ma accantonate per vari motivi. Nelle sue note per l’album, Barbra dice: “Per me lo studio è una combinazione di parco giochi musicale e laboratorio… un santuario privato in cui esiste sempre la possibilità di catturare un fulmine in una bottiglia. Ogni volta che accade quel tipo di magia è estremamente soddisfacente. A volte, però, quando l’arrangiamento non va bene o la canzone non si adatta più al tono dell’album a cui era destinata, i nastri vanno nel caveau per essere custoditi. Lavorare su questo secondo volume di Release Me è stata una bella passeggiata lungo il viale dei ricordi… un’occasione per rivisitare e, in alcuni casi, aggiungere un tocco strumentale finale a canzoni che ancora risuonano per me in modi significativi. Sono particolarmente colpito dalla continua rilevanza di “Be Aware” e “One Day”, che parlano ancora al nostro senso di umanità”.

Durante la sua carriera, l’appassionato attivismo sociale è sempre stato una forza trainante nella sua arte e nella sua vita. Le performance di “Be Aware” e “One Day (A Prayer)” si collegano direttamente alla sua preoccupazione per l’umanità. Scritto da Burt Bacharach e Hal David come risposta alla difficile situazione della fame nel mondo e dei bambini senzatetto, “Be Aware” è stato registrato in studio ed arrangiato per l’apparizione di Barbra nello speciale televisivo del 1971: “Singer Presents Burt Bacharach”. Prodotto da Burt Bacharach & Barbra Streisand, “Be Aware” è stato registrato nel 1971 e rivisitato nel 2020.

Caratterizzato dalla melodia di Michel Legrand e dai testi di Alan Bergman e Marilyn Bergman, “One Day (A Prayer)” è un messaggio di pace pieno di speranza. Barbra registrò la canzone in tre diverse occasioni nel 1968-69, ognuna con un diverso arrangiatore. Tutte e tre le versioni sono state archiviate nel caveau fino al 1990, quando un mix approssimativo dell’arrangiamento di Don Costa è stato trasmesso nel The Earth Day Special (della ABC), con un video di Barbra che esegue la canzone. Release Me 2 presenta l’arrangiamento Don Costa di questo glorioso inno con il mix che si è sempre meritato. Prodotto da Barbra Streisand & Wally Gold, “One Day (A Prayer)” è stato registrato nel 1968.

Tra i celebri scrittori ed autori di melodie di “Release Me 2” troviamo Burt Bacharach e Hal David, Barry Gibb, Randy Newman, Michel Legrand/Alan Bergman/Marilyn Bergman, Harold Arlen e “Yip” Harburg, Carole King, Steve Dorff, Paul Williams/ Kenny Ascher e Walter Afanasieff/John Bettis. Oltre al suo duetto con Willie Nelson, “Release Me 2” vede Barbra cantare con la superstar dei Muppet Kermit the Frog nella composizione classica “Rainbow Connection” (originariamente destinata all’album Wet di Barbra nel 1979) e una collaborazione musicale con Barry Gibb in “If Only You Were Mine“, scritto da Barry Gibb/Ashley Gibb/Stephen Gibb,  potenziale bonus track per Guilty Pleasures del 2005. Prodotto da Barbra Streisand e Jochem van der Saag, “Rainbow Connection” è stato registrato nel 1979 e nel 2020. “If Only You Were Mine” è stato prodotto da Barry Gibb e John Merchant nel 2005.

Altri punti salienti di “Release Me 2” includono l’interpretazione di Barbra di “You Light Up My Life” di Carole King, una canzone dell’album Fantasy del 1973 di King che Barbra ha registrato per essere potenzialmente inclusa nella sua collection Butterfly del 1974. Prodotto da Barbra Streisand, con produzione e mix aggiuntivi di Jochem van der Saag, “You Light Up My Life” è stato registrato nel 1974 e nel 2020. C’è poi un’affascinante performance in studio della composizione di Walter Afanasieff/John Bettis, “Sweet Forgiveness“, una ballata emotiva prodotta da Walter Afanasieff e Barbra Streisand, registrata nel 1994. L’interpretazione straziante di Barbra di “Living Without You” di Randy Newman è invece una delle quattro composizioni di Newman originariamente registrate nel 1971 per l’album Stoney End. Ottimizzato e rivisitato, “Living Without You” è stato prodotto e arrangiato da Walter Afanasieff e Barbra Streisand e registrato nel 1971 e nel 2020; la voce originale è stata prodotta da Richard Perry.

La prima registrazione in studio di “Release Me 2” è la performance incandescente di Barbra di “Right As The Rain“, un’elegante ballata scritta da Harold Arlen e E.Y. “Yip” Harburg (“Over The Rainbow”) per il musical di Broadway del 1944, “Bloomer Girl”. Questa è una delle quattro canzoni registrate nel 1962, prima di incidere il suo album di debutto l’anno successivo. Sebbene abbia ri-registrato la canzone per The Second Barbra Streisand Album nel 1963, questa essenziale prima performance in studio cattura il suono e lo spirito di un giovane talento emergente. Prodotto da Mike Berniker, “Right As The Rain” è stato registrato nel 1962.

“Release Me 2” si chiude infine con “Once You’ve Been In Love“, una composizione di Michel Legrand/Alan Bergman/Marilyn Bergman trasformata in uno straordinario tour de force irripetibile, un singolo live-in-the-performance in studio con Barbra che canta direttamente di fronte all’orchestra senza il beneficio di una cabina vocale isolata. L’effetto è notevole, con la voce di Barbra, l’orchestrazione, i testi e la musica che si fondono insieme in un complesso unico di suoni ed emozioni. Prodotto da Barbra Streisand, arrangiato e diretto da Michel Legrand, mixato da John Arias, “Once You’ve Been In Love” è stato registrato nel 1973.

Ultime notizie