martedì, 19 Ottobre 2021

Burkina Faso, attentato terroristico: almeno 100 morti fra i civili

Il presidente Roch Kaboré, dopo il feroce attacco, ha decretato 72 ore di lutto nazionale fino a lunedì. 

Da non perdere

È di almeno 100 vittime il bilancio dell’attacco terroristico della notte scorsa contro un villaggio nel nord del Burkina Faso. La notizia è stata diffusa dall’agenzia di stampa ufficiale Aib. Ma, secondo altre fonti, il numero delle vittime potrebbe essere anche più pesante.

Il sito Lefaso.net riferisce che l’attacco è avvenuto nella notte a Solhan, una località nella provincia di Yagha, regione Sahel. Fonti della sicurezza aggiungono che dopo la strage di civili, i terroristi hanno dato fuoco alle abitazioni e al mercato.

Da tempo le zone est e nord del Paese sono oggetto di attacchi da parte di diversi gruppi jihadisti: Al Qaeda nel Sahel, il gruppo per il sostegno dell’Islam e dei musulmani (Jnim) e lo Stato islamico nel grande Sahara (Isgs).

“Piego il capo in ricordo delle centinaia di vittime civili di questo barbaro attacco ed invio le mie condoglianze alle loro famiglie” ha scritto su Twitter il presidente Kaboré.

“Le forze di sicurezza e di difesa stanno lavorando per trovare e neutralizzare i responsabili di questa azione spregevole” ha aggiunto, chiedendo ai cittadini di “rimanere uniti contro le forze del male”.

Fonti locali riferiscono che sarebbe in corso la contro offensiva delle forze governative. “Continuiamo a sentire esplosioni, l’esercito sta intervenendo”, ha detto un testimone.

Il presidente Roch Kaboré, dopo il feroce attacco, ha decretato 72 ore di lutto nazionale fino a lunedì.

Il 27 aprile, nel Paese, erano stati uccisi in un attentato jihadista il giornalista David Beriain e il reporter Roberto Fraile. Il convoglio su cui viaggiavano il giornalista, il reporter e un cittadino irlandese, è stato attaccato nel territorio martoriato da anni dall’Isis.

Ultime notizie