martedì, 19 Ottobre 2021

Roma, truffa da 320 milioni per la metro C: al via il processo

Può partire processo sulla truffa da 320 milioni per la metro C, ma la linea è ben lungi dall'essere terminata.

Da non perdere

I lavori per la costruzione della Metro C di Roma devono ancora terminare ma sta per iniziare il processo sulla truffa da 320 milioni di euro che ruota attorno alla costruzione della metropolitana nata nel 2011.

Erano inizialmente 25 gli imputati ma alcuni di loro sono stati esclusi dal processo. I reati contestato sono stati ridimensionati a causa della prescrizione.

Rimangono ancora 22 persone a processo. Esclusi dall’inchiesta: l’ex sindaco Gianni Alemanno, accusato di truffa e falso, Stefano Cerri, che è stato assolto su richiesta del pm dopo aver scelto di essere giudicato con rito abbreviato e infine l’ex assessore Antonello Aurigemma, che non sarà processato per intervenuta prescrizione.

Tra le 22 persone ci sono: l’ex assessore di Roma Guido Improta ed Ercole Incalza, ex direttore tecnico della struttura di missione per il ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

Nonostante questo, dal 2011 Roma attende ancora la nuova linea Metropolitana.

Ultime notizie