martedì, 19 Ottobre 2021

Parigi, partite truccate e scommesse: al Roland Garros arrestata la russa Yana Sizikova

Perquisita la camera d'albergo, interrogata la tennista Yana Sizikova, arrestata ieri sera negli spogliatoi dopo il match in doppio con la partner Ekaterina Alexandrova

Da non perdere

Ieri sera la tennista russa Yana Sizikova è stata arrestata dopo la fine di un match in doppio con la partner Ekaterina Alexandrova, appena perso contro la coppia Ajla Tomljanovic-Storm Sanders (6/1, 6/1).

Secondo un’esclusiva di Le Parisien, il fermo della tennista è stato molto movimentato. Il servizio di sicurezza del torneo ha inizialmente cercato di ostacolare i poliziotti per un malinteso. L’intervento della polizia non è stato effettuato in campo, bensì al chiuso.

La Sizikova, 101/a della classifica in doppio e numero 765 del mondo in singolare, è al momento, al centro di un’inchiesta. Della giocatrice si era già sentito parlare per l’indagine aperta lo scorso ottobre dalla procura di Parigi su “frodi tra bande organizzate” e “corruzione sportiva attiva e passiva”. 

Il sospetto degli investigatori è partito nel 2020, quando la tennista ha giocato una partita del primo turno sempre al Roland Garros contro le tenniste romene Andreea Mitu e Patricia Maria, su cui si sono riscontrati flussi sospetti di scommesse. Una serie di doppi falli della tennista russa in favore delle avversarie, avevano fatto allarmare gli investigatori. Gli inquirenti hanno interrogato l’atleta e perquisito anche la sua stanza d’albergo.

Ultime notizie