giovedì, 24 Giugno 2021

Roma, gli impediscono di portare arco e frecce sul bus: picchiati autista Atac e militare dell’Esercito

Un cittadino del Bangladesh di 33 anni, a Roma, ha iniziato a discutere con l'autista di un bus, fino a picchiare lui e un militare intervenuto

Da non perdere

Pretende di salire nell’autobus Atac di Roma, alla fermata di via Walter Tobagi, con arco e frecce, ma l’autista lo blocca in quanto armi potenzialmente pericolose su un mezzo pubblico. Così un cittadino del Bangladesh di 33 anni, ha iniziato a discutere animatamente con il conducente del mezzo, arrivando a gesti di violenza fisica.

Un militare dell’Esercito Italiano di passaggio dalla zona, vista la situazione, è intervenuto in aiuto dell’autista, rimediando anche lui dei colpi. Sopraggiunti i Carabinieri si è ristabilita la calma; l’uomo è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale, interruzione di pubblico servizio, lesioni e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Le autorità hanno inoltre proceduto al sequestro di arco e frecce. L’autista e il militare, entrambi feriti, sono stati medicati presso il Pronto Soccorso, con prognosi di 7 e 1 giorno rispettivamente.

 

Ultime notizie