lunedì, 14 Giugno 2021

In casa 100 chili di stupefacenti, arrestato “corriere” della droga

Il ragazzo, con addosso la divisa di una nota compagnia di consegne, arrestato dai Carabinieri di Francavilla al Mare per accusa di detenzione, spaccio e coltivazione di sostanze stupefacenti

Da non perdere

Arrestato dai Carabinieri di Francavilla al Mare, in provincia di Chieti, per accusa di detenzione, spaccio e coltivazione di sostanze stupefacenti, si tratta di un 29enne barese trovato con 100 chilogrammi di droga di vario tipo e una serra attrezzata per coltivare piante di canapa.

Sospetti movimenti del corriere di una nota società di consegne, segnalati dai vicini al comandante della Stazione dei Carabinieri, hanno permesso ai militari di avviare gli appostamenti di fronte ad un garage in Piazza Sant’Alfonso, a Francavilla al Mare.

Il 29enne, con la divisa da corriere, in tarda mattinata di ieri era intento a scaricare scatoloni quando sono intervenuti i militari, rinvenendo 65 chilogrammi di marijuana in confezioni da un chilogrammi ciascuna, 33 chilogrammi di hashish in confezioni da 250 grammi circa, e mezzo chilogrammo di cocaina divisa in buste da 100 grammi.

Nel suo telefono i militari hanno trovato le foto di una serra ben attrezzata con ventilatori, impianti di irrigazione, lampade alogene e umidificatori riconducibile a un indirizzo di San Vito Chietino. Qui i carabinieri hanno trovato due celle frigorifero, la prima contenente oltre 230 piante di canapa alte 30 centimetri e l’attrezzatura per farle coltivarle, la seconda ancora in fase di allestimento.

Per la vendita della merce il giovane utilizzava una nuova applicazione che con una crittazione particolare che cancella automaticamente le chat, ma la traccia del suo traffico restava poiché eseguiva gli screenshot delle chat stesse.

Ultime notizie