mercoledì, 23 Giugno 2021

Bugo porta Morgan in tribunale: chiesti 240 mila euro per la squalifica a Sanremo 2020

A più di un anno dall'episodio avvenuto durate il Festival di Sanremo 2020, dal quale i due cantanti furono squalificati, Bugo trascina Morgan in tribunale.

Da non perdere

A più di un anno dal famoso episodio avvenuto durate il Festival di Sanremo 2020, dal quale i due cantanti furono squalificati, Bugo ha citato in giudizio Morgan, all’anagrafe Marco Castoldi, chiedendo un risarcimento di 240 mila euro.

Le contestazioni presentate dagli avvocati di Bugo riguarderebbero in primis la modifica del testo, a cui si aggiunge poi la condivisione sui social effettuata da Morgan con intento diffamatorio.

Amareggiato per l’accusa, Morgan ha dichiarato: “Bugo e il suo staff continuano a bullizzarmi. Sputano sul piatto in cui mangiano. Da me Bugo ha già avuto tutto, successo e guadagni, l’unico che ha beneficiato di quanto è accaduto a Sanremo è stato lui che ha venduto un sacco di dischi con una canzone che ho lanciato io ed è diventato famoso. Io non ho preso un soldo. Successe anche a Sanremo, per questo arrivai a fare quel gesto di rivalsa modificando il testo del pezzo perché non si tratta un artista in quel modo e quel gesto ha regalato a Bugo la gloria. L’ingratitudine e l’arroganza portano a questo purtroppo. Invece di ringraziare chi li ha fatti salire sul quel palco ora lo denunciano e gli chiedono i soldi che loro hanno intascato”.

Inoltre in un post Instagram di questa mattina si lascia andare ad uno sfogo in cui dice che gli artisti che denunciano artisti sarebbero la nuova moda dell’Italia moderna, e che Bugo sarebbe un esempio di spregiudicata prepotenza poiché “diventa ricco e famoso e denuncia l’artista che a titolo gratuito lo ha lanciato“.

L’udienza è prevista il 10 giugno.

 

Ultime notizie