mercoledì, 23 Giugno 2021

Mottarone, il piccolo Eitan parla con la zia: domani lutto cittadino a Pavia

Buone notizie per il piccolo Eitan: risvegliato dal coma indotto, si guarda intorno e parla con la zia Aya. Domani, 28 maggio, a Pavia è lutto cittadino. Il sindaco Mario Fabrizio:" Forma solenne di vicinanza al dolore della famiglia e al cordoglio dei cittadini".

Da non perdere

I sanitari dell’Ospedale infantile Regina Margherita di Torino hanno reso noto che il piccolo Eitan è stato risvegliato dal coma indotto. Eitan è cosciente e parla con la zia Aya.

Il piccolo, unico sopravvissuto all’incidente della funivia del Mottarone, è ancora in prognosi riservata, ma “nei prossimi giorni uscirà dalla rianimazione e verrà trasferito in un reparto di degenza”, si legge nell’ultimo bollettino clinico.

Vicino al piccolo, otre che la zia Aya, c’è anche la psicologa Marina Bertolotti che ha l’arduo compito di evitare traumi al bambino.

Le esequie della famiglia Biran, Amit, Tal e Tom si sono svolte in un piccolo villaggio nel nord di Israele. L’ ambasciatore italiano in Israele, Gianluigi Benedetti era presente alla cerimonia. Domani si terranno i funerali dei nonni Yitzhak e Barbara Cohen.

Per ricordare le vittime dell’incidente, domani, 28 maggio, è stato proclamato il lutto cittadino nel Comune di Pavia, luogo di residenza della famiglia Biran.

La proclamazione del lutto cittadino, ha spiegato il sindaco Mario Fabrizio, è una “forma solenne di vicinanza dell’Amministrazione Comunale al dolore della famiglia e al cordoglio dei cittadini”.

Il sindaco invita i cittadini ad osservare un minuto di raccoglimento nei luoghi di lavoro e in quelli pubblici alle ore 12, mentre le chiese cittadine, in segno di cordoglio, eseguiranno 14 rintocchi di campana per lutto.

Ultime notizie