giovedì, 24 Giugno 2021

Trasporti, il ministro Franco: “Ita avrà meno rotte rispetto ad Alitalia”

"L'obiettivo è restituire al Paese un vettore nazionale", Il ministro Daniele Franco afferma che Ita avrà meno rotte e una flotta più piccola.

Da non perdere

Ita la futura compagnia aerea di cui tanto si parla in questi giorni avrà un “un perimetro più contenuto rispetto ad Alitalia in termini di rotte, flotta e attività collegate ma coerente con l’impostazione del piano della nuova società e capace di assicurare lo sviluppo anche occupazionale“. Lo ha detto il ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco.

C’è stata una discussione tra il Governo e l’Ue: “L’obiettivo è restituire al Paese un vettore nazionale di trasporto aereo – aggiunge – capace di assicurare i collegamenti interni e al di fuori dei confini nazionali, e garantire lo sviluppo dell’operatività e dell’occupazione e operando a condizioni di redditività tali da generare un ritorno economico per l’azionista pubblico“.

“Il piano è stato impostato con lo scopo di creare un pacchetto che integri gli elementi essenziali per l’avvio dell’attività di Ita in termini di rotte, flotta personale, handling e manutenzione nel rispetto dei criteri di sostenibilità economica e finanziaria e in coerenza con il principio di discontinuità e di creazione di valore richiesti dalla Commissione europea”ha espressamente detto il ministro.

Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, a margine di un incontro con il presidente del Parlamento europeo David Sassoli, sottolinea che Alitalia e Ita sono il presente e il futuro del trasporto aereo passeggeri in Italia. La seconda, che sostituirà la prima, dovrà “essere un’azienda che dimostra di stare sul mercato“.

Ultime notizie