venerdì, 18 Giugno 2021

Vaccini, allarme di Zaia: “Mancano le dosi”

Il governatore del Veneto Zaia denuncia la carenza di vaccini, e si augura che le forniture promesse a giugno siano poderose. Intanto dalla settimana prossima partiranno le vaccinazioni per gli operatori del turismo

Da non perdere

Mancano i vaccini anti-Covid. A lanciare l’allarme è il Governatore del Veneto Luca Zaia, durante la conferenza stampa tenutasi poche ore fa nella sede della protezione civile a Porto Marghera.

La carenza dei vaccini sottolinea Zaia è una cosa tragica perché la Regione sarebbe in grado di somministrarne tre volte il quantitativo attuale: “Spero che le forniture annunciate in giugno siano poderose come promesso perché altrimenti per le regioni più virtuose sarà inevitabile bloccare le seconde dosi, se non arrivano i vaccini”.

Dalla settimana prossima, ha annunciato il Governatore,e partiranno le vaccinazione per gli 80mila operatori del turismo veneti. Turismo che sta particolarmente a cuore a Zaia, che ha proposto anche l’opzione di vaccinare con le seconde dosi i turisti che si recano in Veneto: “È fondamentale che venga presa una decisione nazionale perché la certificazione che io rilascio al turista di un’altra regione deve essere poi accettata dalla regione di provenienza dello stesso”.

Infine, rassicura i veneti che sceglieranno la loro regione come meta turistica e dovranno effettuare i richiami: “per quanto riguarda i veneti che faranno le loro vacanze in regione, per agosto stiamo cercando di programmarci in modo da dare meno vincoli alle persone nelle due settimane centrali di agosto cosicché per ferragosto prevediamo pochi richiami, ma solo prime dosi per chi volontariamente fisserà l’appuntamento in quei giorni”.

Ultime notizie