giovedì, 24 Giugno 2021

Cala la popolazione mondiale, è la prima volta: esperti divisi non tutto il male vien per nuocere

C'è in corso una stagnazione della popolazione. Secondo le stime dei demografi, nella seconda metà del secolo e forse anche prima la popolazione globale entrerà in un periodo di calo sostenuto, per la prima volta.

Da non perdere

“Il mondo non si è fermato mai un momento”, diceva una famosa canzone. Pare però, che siamo di fonte al suo primo calo delle nascite a livello globale: c’è in corso una stagnazione della popolazione. Secondo le stime dei demografi, nella seconda metà del secolo, e forse anche prima, la popolazione globale entrerà in un periodo di calo sostenuto, per la prima volta.

Certo, non tutti i mali vengono per nuocere: un pianeta con meno persone, potrebbe allentare la pressione sull’uso delle risorse naturali. Una facile considerazione, il calo richiederebbe aggiustamenti sostanziali per la società, facendo saltare l’idea che i giovani sono il motore di crescita dell’economia e contribuiscono a pagare per gli anziani.

Se l’ipotesi di una stagnazione della popolazione preoccupa molti, altri non la pensano allo stesso modo; considerando che molte donne hanno meno figli per scelta, una popolazione più contenuta può tradursi in stipendi più alti, emissioni ridotte e in una qualità della vita maggiore.

Ultime notizie