martedì, 21 Settembre 2021

Covid, l’Australia resta blindata: frontiere chiuse fino a metà 2022

L’Australia, ha deciso di continuare ad adottare misure drastiche per combattere la pandemia. Restano assolutamente vietati i viaggi intercontinentali in entrata e in uscita dal Paese fino alla metà del 2022.

Da non perdere

In questa fase di riaperture e pseudo-miglioramenti a livello generale della pandemia da Sars-Cov2, c’è chi, come l’Australia, ha deciso di continuare ad adottare misure drastiche per combattere la pandemia.

Se la decisione di prospettare una riapertura a partire da ottobre 2021, infatti, aveva donato un barlume di speranza a quanti volessero raggiungere il Paese o ricongiungersi ai propri parenti e amici nel resto del mondo, da oggi non sarà più possibile pensarlo: restano assolutamente vietati i viaggi intercontinentali in entrata e in uscita dal Paese fino alla metà del 2022.

L’asprezza del provvedimento trova giustificazione nel ritardo della campagna vaccinale in Australia e nell’andamento della situazione epidemiologica.

Ricordiamo che l’Australia è chiusa da marzo 2020 e dovrà quindi ancora aspettare per notizie migliori.

Ultime notizie