venerdì, 18 Giugno 2021

Cina: ispezioni in corso per il grattacielo SAG Plaza

Ispezioni in corso per determinare quanto è accaduto, nella giornata di ieri, al grattacielo SAG Plaza. Sui social preoccupazione.

Da non perdere

Il grattacielo di oltre 350 metri di altezza che, nel pomeriggio di ieri, ha iniziato a oscillare e a tremare senza una spiegazione causando panico e un’evacuazione forzata dell’edificio, è ora sotto ispezione.

I funzionari dell’Ufficio di gestione delle emergenze della città hanno escluso un terremoto come origine del fenomeno, inoltre, nel distretto di Futian, vicino Hong Kong, non erano state rilevale altre oscillazioni dell’edificio.

Non è stata riscontrata nella struttura principale e nell’ambiente circostante l’edificio, nessuna anomalia.

Gli ingegneri hanno avviato le ispezioni del SEG Plaza a Shenzhem. Sui social si dibatte su un possibile uso di materiali scadenti per la costruzione del grattacielo.

Su Weibo, spopola con oltre 780 milioni di visualizzazioni e centinaia di migliaia di commenti, l’hashtag sul SEG Plaza. Molti utenti sono preoccupati per gli standard di costruzione.

Gli standard di costruzione scadenti degli edifici, come emerso nel 2020 in merito al crollo di un hotel di quarantena per il Covid-19 nel sud della Cina, sono spesso collegati alla corruzione di funzionari locali.

Ultime notizie