lunedì, 21 Giugno 2021

India, Ciclone Tauktae su Mumbai: un morto, 10 feriti e due dispersi

Covid e forze della natura si accaniscono contro l'India. Mentre aumenta il numero dei contagi e dei decessi, si aggiunge quello dei dispersi.

Da non perdere

Non c’è pace per il popolo indiano. Ad aggravare la situazione sanitaria si affianca il ciclone Tauktae che continua a mietere vittime.

Un morto, due dispersi e 10 feriti si aggiungono alle 127 persone scomparse durante il disastro. Precipitazioni record a Mumbai, dove la Brihanmumbai Municipal Corporation, società pubblica alla guida della città, annuncia gravi danni mai visti negli ultimi 73 anni.

Nel quartiere meridionale di Colaba, i venti toccano i 114 chilometri orari, mentre poco più a nord, nella zona di Reay Road, raggiungono quota 177. Secondo l’IMD, il Dipartimento meteorologico indiano, le precipitazioni delle scorse 24 ore hanno superato tutti i picchi del mese di maggio raggiunti negli ultimi 100 anni. In media, sono poco più di 230 i millimetri d’acqua caduti nelle periferie; meno, quasi 208 millimetri, nelle zone centrali.

Il ciclone, il terzo ad aver colpito l’India negli ultimi tre anni (Vayu nel 2019 e Nisarga nel 2020), mette ancor più in ginocchio una popolazione stremata dalla pandemia. Nelle ultime 24 ore sono state 263.533 le nuove infezioni; i decessi hanno toccato il record di 4.329.

Ultime notizie