giovedì, 24 Giugno 2021

Napoli, sfrattata nonostante la pandemia: 56enne vive in macchina da 3 settimane

Sfrattata dalla casa che aveva ottenuto durante la separazione vive in macchina e con 500 euro di mantenimento, quasi tutti destinati ai due figli

Da non perdere

Se è vero che a Napoli, nel bene e nel male, tutto può succedere, allora anche uno sfratto ai tempi della pandemia può diventare una triste realtà. Nel 2020 è stato varato un provvedimento di sospensione delle operazioni di sfratto, in virtù della suprema tutela della salute dei cittadini, quale bene superiore, anteposto agli adempimenti burocratici, eppure una donna di 56 anni tre settimane fa è stata buttata fuori da quella casa ottenuta in fase di separazione dal marito. A ripotare la notizia è Ansa.

Adesso, con un mantenimento di 500 euro al mese, di cui 400 versati ai figli di 22 e 25 anni, non riesce nemmeno a trovare una casa in affitto. Da giorni vive in auto, girando di giorno e cercando un parcheggio sicuro per dormire di notte. I primi tre giorni non aveva neppure un posto in cui espletare le proprie necessità fisiologiche; adesso è riuscita ad organizzarsi chiedendo aiuto ad amici per una doccia al mattino.

Ultime notizie