giovedì, 24 Giugno 2021

Covid, attesa per la Cabina di regia. Di Maio: “È il momento di superare il coprifuoco”

Attesa per oggi la Cabina di regia che dovrà decidere su riaperture e coprifuoco. Molto dipenderà dai dai dati decisamente confortanti delle ultime ore.

Da non perdere

È il momento di superare il coprifuoco. Il bollettino di oggi ci consegna dei dati in netto miglioramento. Per la prima volta da ottobre le vittime scendono sotto quota 100 e i contagi si fermano a circa 5700 positivi”. Così ieri, in un post di Facebook, il ministro degli esteri Luigi Di Maio.

Il ministro cita anche i risultati di uno studio pubblicato dall’Istituto superiore di sanità: “Il rischio decesso per Covid, 35 giorni dopo la somministrazione della prima dose, cala del 95%, il rischio ricovero del 90% e quello di contrarre l’infezione dell’80%”.

“Questi dati – continua Di Maio – ci dicono che ora è il momento di superare il coprifuoco. Lo dobbiamo fare anche per diventare davvero attrattivi per i turisti stranieri e permettere ai nostri ristoratori e commercianti di lavorare al meglio, così da sfruttare il potenziale della stagione estiva e rimettere in moto l’economia del Paese”. E conclude: “Andiamo verso una nuova normalità. Stiamo per riconquistare tutte le nostre libertà. Rimaniamo uniti, avanti”.

Intanto, si terrà oggi la cabina di regia politica che deciderà sulle prossime date di riapertura. Nella giornata di ieri, si sono riuniti i parlamentari della Lega “attendiamo riaperture e ripartenza come indicato dal Governo alle regioni” ha detto Salvini. Sempre ieri, si è svolta una riunione in zoom del ministri M5S, anche loro d’accordo nel ritardare il coprifuoco. La posizione è, dunque, unanime.

L’ipotesi è che venga spostato alle ventitré o a mezzanotte a partire dal 24 maggio. Altre novità potrebbero riguardare la riapertura di ristoranti, palestre e piscine anche al chiuso e l’anticipazione dei parchi tematici al primo giugno.

I dati lasciano ben sperare. Da oggi, infatti, l’Italia è tutta gialla tranne la valle d’Aosta i dati sono in netto miglioramento: 5.700 casi nelle ultime 24ore il 30% in meno nell’ultima settimana rispetto alla precedente. Sono 93 i decessi, il valore più basso da fine ottobre e sono anche in costante diminuzione i pazienti Covid ricoverati in ospedale.

Ultime notizie