domenica, 19 Settembre 2021

Caso Amara, Ardita a Non è l’Arena: “Contrafatto non può essere coinvolta”

Il consigliere del Csm racconta a Giletti la sua versione dei fatti e scagiona la funzionaria Marcella Contrafatto

Da non perdere

Il magistrato, consigliere del Consiglio superiore della magistratura, Sebastiano Ardita, ha raccontato la sua versione sul caso Amara a Massimo Giletti nel corso della trasmissione Non è l’Arena.

“Penso che in questo momento sia giusto andare a fondo, capire tutte le contraddizioni, da magistrato e cittadino aspetto che si faccia piena chiarezza su questa vicenda” ha detto parlando del suo coinvolgimento nei verbali dell’avvocato Pietro Amara sulla presunta Loggia Ungheria.

“Può capitare nella vita professionale di essere oggetto anche di una calunnia, quello che è più grave è trovarsi al centro di circostanze che devono essere chiarite, che vanno dall’imbustamento della calunnia all’interno di un plico mandato ai giornali e anche al magistrato Nino Di Matteo fino a una serie di situazioni informali che vanno ancora tutte chiarite”.

Quando Giletti gli ha chiesto se Marcella Contrafatto, l’impiegata del Csm (ora sospesa) indagata dalla Procura per calunnia, possa aver realmente diffuso i verbali secretati di Pietro Amara, Ardita si dice scettico: “Stento a credere che Marcella Contrafatto possa aver partecipato ad un’azione del genere”. Ricordando un episodio avvenuto a Natale 2019, l’avvocato continua a sostenere l’innocenza della funzionaria: “Per questo e anche per altre ragioni che non sto qui a raccontare, io ho sempre visto negli occhi di Marcella Contrafatto un atteggiamento, uno sguardo di affettuosa riconoscenza nei miei confronti. Francamente, non riesco a vederla nel ruolo di chi imbusta una calunnia e la manda al dottor Di Matteo e ai giornali contro di me“.

Anche se Marcella Contrafatto fosse responsabile della vicenda, Ardita, dice al conduttore, che la perdonerebbe. “In tutta la mia vita non ho mai fatto nulla contro qualcuno che è più debole di me. Quindi la perdonerei sicuramente”

Ultime notizie