lunedì, 21 Giugno 2021

Cabina di regia, Draghi: “Coprifuoco subito alle 23. Eliminazione dal 21 giugno”

Dal 24 maggio estensione del coprifuoco alle 23 e riapertura di molte attività ancora rimaste chiuse.

Da non perdere

Si è appena conclusa la Cabina di Regia sulle misure di contenimento del Covid: importanti novità da Palazzo Chigi.

La proposta che il premier Draghi ha sottoposto alla Cabina di Regia è spostare il coprifuoco alle 23 a partire da martedì 18 maggio, mantenendo comunque alta la guardia rispetto agli assembramenti massivi e continuando ad applicare le regole finora utilizzare. Utilizzo di mascherina, distanziamento e igienizzazione delle mani continueranno ad essere il nostro mantra per scongiurare una definitiva fine alla stagione del Covid. Coprifuoco alle 24, poi, a partire dal 7 giugno, in attesa dell’eliminazione definitiva del provvedimento dal 21 giugno, come già hanno fatto Francia e Spagna. Alle ore 18, il Consiglio dei ministri è chiamato a varare il decreto con le nuove misure.

Erano presenti all’incontro i ministri Daniele Franco, Roberto Speranza, Giancarlo Giorgetti, Stefano Patuanelli, Dario Franceschini, Maria Stella Gelmini, Elena Bonetti, il sottosegretario Roberto Garofoli, il coordinatore e il portavoce del Cts Franco Locatelli e Silvio Brusaferro.

Tutte le altre novità della Cabina di Regia

Dal 22 maggio, riaprono gli esercizi commerciali in mercati e centri commerciali, gallerie e parchi commerciali nelle giornate festive e prefestive.

Dal 24 maggio riaprono le palestre, le piscine al chiuso dal 1° luglio.

Dal 1 giugno diventano bianche Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. Se dovesse essere confermato l’attuale trend dei contagi, dal 7 giugno in zona bianca anche Abruzzo, Veneto e Liguria. Per le regioni in zona bianca valgono solo le regole di comportamento (mascherina, distanziamenti) e non il coprifuoco. Dal 1 giugno potranno aprire a pranzo e cene anche i ristoranti e i bar al chiuso. 

Dal 15 giugno potranno ripartire i matrimoni, ma con il “green pass”, e cioè certificazione di vaccinazione o tampone, per i partecipanti.  Dal 15 giugno, secondo la road map della cabina di regia, è possibile l’apertura dei parchi tematici.

 

Ultime notizie