giovedì, 24 Giugno 2021

Perugia, musica e telefonate a palla nella notte: arriva la polizia e si mette a urlare. Denunciata 47enne

Una inquilina è stata denunciata perché trovata ad ascoltare musica ad altissimo volume in piena notte e telefonate col tono della voce molto alto

Da non perdere

Il personale del reparto Volanti in servizio presso la Questura di Perugia è intervenuto in zona Corciano a seguito di una segnalazione pervenuta presso la Sala Operativa; in un condominio, infatti, una inquilina stava ascoltando musica ad altissimo volume in piena notte ed effettuava telefonate in viva voce utilizzando un tono della voce molto alto. Lo rende noto l’ufficio stampa della Questura con un comunicato arrivato in redazione.

Gli agenti, nelle fasi di avvicinamento al complesso condominiale hanno appurato di persona l’effettivo stato delle cose, sentendo musica ad altissimo volume provenire dall’appartamento in questione.

La donna identificata è una cittadina italiana classe 1974 con precedenti di Polizia; in risposta agli inviti di abbassare il volume della musica rivolti dagli agenti, si è messa a gridare, manifestando tutto il proprio disappunto e farfugliando frasi senza senso. Una volta convinta a mantenere toni pacati e a non fare rumore, è stata deferita all’Autorità Giudiziaria per il reato di disturbo della quiete pubblica e del riposo delle persone.

Ultime notizie